24
maggio
Non è una frase fatta, ma il terrorismo che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi anni non sarebbe così com’è se non fosse per internet. Il modus operandi, gli obiettivi e persino gli orari scelti per gli attacchi sono funzionali al modo con cui la notizia della strage verrà diffusa: prevalentemente – e in primo luogo – online. Disclaimer: questo non è un post sui mali della rete e sull’esigenza di un controllo totale del web. Ad esempio, ritengo... » leggi tutto
27
aprile
Ad oggi si contano ben 1282 caratteri Emoji disponibili all’interno dei diversi sistemi operativi e delle diverse piattaforme digitali. L’evoluzione delle “faccine” (le vecchie emoticon) possono sembrare strumento di comunicazione banale, ma oramai rappresentano a tutti gli effetti una parte importante di come funzionano i servizi online che utilizziamo ogni giorno. Secondo la rivista scientifica PLOS ONE, soltanto l’anno scorso ne sono stati inviati più di 10... » leggi tutto
5
aprile
La politica come comunicazione, le dinamiche dell’agenda setting nel confronto quotidiano tra media e politica, i bias, gli errori sistematici di giudizio in cui si incorre nel valutare la realtà, la disintermediazione e le caratteristiche della leadership. E poi il Decalogo, ossia le regole essenziali della comunicazione, dalla forza del messaggio, all’importanza del mezzo utilizzato per trasmetterlo. Questi i temi fondamentali dell’approfondito focus sulla... » leggi tutto
29
marzo
Mentre vengono rilasciati pian piano gli ostaggi del volo MS181 di EgyptAir, i tg nazionali seguono la vicenda con lunghe dirette in broadcast. SkyTG24 ci fa notare che il dirottatore, però, non è un terrorista. I motivi (forse) personali che hanno spinto un uomo a salire a bordo di un aereo di linea, carico di esplosivo e con le peggiori intenzioni, non sono bastevoli a qualificarlo come terrorista. Visto che non è dell’ISIS, il terrore che ha generato è il... » leggi tutto